Loading...

Carmelo Bene su Pasolini e il film Salò o le 120 giornate di Sodoma

  • 🎬 Video
  • ℹ️ Description
ritaglio dall'intervista 'Carmelo Bene contro il cinema', 1995.

Download — Carmelo Bene su Pasolini e il film Salò o le 120 giornate di Sodoma

Download video
💬 Comments on the video
Author

Prima di commentare sarebbe utile:
1)Leggere l'opera del Marchese de Sade
2)Leggere l'opera di Gabriele D'Annunzio
3)Leggere l'opera di Pasolini
4)Leggere, vedere e sentire l'opera di Carmelo Bene 
Tutto ciò permetterebbe di commentare con cognizione di causa

Author — Hamlet Orazio

Author

Faccio notare a quasi tutti i signori presenti che dissentire da quello che Bene dice in questo minuto di intervista non esclude il riconoscere la sua grande importanza nella cultura italiana del secondo '900 (così, tanto per gradire, qualcuno vada a vedersi Nostra Signora dei Turchi...). Dissentite e insultate, e nel frattempo ignorate. Tra l'altro, Bene ha conosciuto personalmente Pasolini (Bene è Creonte in Edipo Re di Pasolini). Certo che Pasolini era un violento. Non è una critica, anzi: le sue parole (e le immagini che ha creato) sono potenti e colpiscono duro anche oggi (vedi per l'appunto Salò). E Bene coglie nel segno quando parla di estetismo dannunziano che, piaccia o no, sicuramente c'è in Salò (e certamente voluto da Pasolini che, in Salò, non a caso fa un cinema di maniera ed elegante, molto diverso dai suoi film precedenti, solitamente volutamente sporchi, mossi, quasi scoretti nella tecnica). Poi, Carmelo Bene era così, violento e tranchant anche lui e non incline a mitizzare altri se non se stesso. Ma lui poteva. Pasolini era un'altra cosa, un altro pensiero, un'altra sensibilità, altri interessi. Non meglio e non peggio, semplicemente un'altra cosa da Bene (vedetevi anche le sue letture dei Canti orfici di Dino Campana, o dei Canti di Leopardi)

Author — Norman Bates

Author

Insomma..il maestro è un po' troppo severo nei confronti di uno dei più grandi intellettuali del 900

Author — Bruno Alicino

Author

Dovrebbero essere disabilitati i commenti a praticamente tutti i video di Carmelo Bene. Non ne posso davvero più di gente che non sa, non capisce, arriva a caso su un video, non coglie, sfodera il proprio qualunquismo e la propria saccenza e prontamente commenta; passa la voglia perfino di chiarire, di provare a spiegare, semmai servisse... davvero, ammiro la pazienza di chi si prende la briga di farlo (e quasi mi vien da rimangiarmi quanto detto sul disabilitare i commenti...quasi).

Author — llla

Author

@WilliamLelian. I fatti cui accennavo sono che Pasolini, con Pavese (e stranamente erano in 'conflitto') sono stati gli ultimi 2 grandi uomini e intellettuali, poeti e antropologi di questo scorcio di millennio, e che quanto ci hanno lasciato continua a dimostrarsi vero, malgrado ogni opinione cieca e contraria tipo la tua, e parlerà per sempre all'umanità anche se si tapperà gli orecchi come fa ora. Lo amo anzi condizionatissimamente: proprio perché è stato, e nelle opere ancora è, così com'è.

Author — 0pus

Author

se l'ha affermato lui stesso allora me lo rimangio, però secondo me è alquanto riduttivo.

Author — Melko 12

Author

Sono d'accordo, che palle! Note oziose e cretine, ormai si trovano a corredo di qualsiasi video purché vecchio abbastanza. Persone che evidentemente hanno bisogno di venti-trent'anni di istituzionalizzazione di un talento per riconoscerlo (ovvero, che glielo dicano, che era un talento). Ora è troppo presto perché si guardino intorno, loro aspettano "il classico"!

Author — situazionauta

Author

Ma parlate come mangiate. I commenti sono una supercazzola dietro l'altra, come il video.

Author — tdsdesa

Author

Uno come Carmelo Bene potrebbe dare del didascalico davveto a chiunque

Author — Giulio Santini

Author

la Parola Poesia ha come etimo Poiesis, è il Creare. La Poesia è come la Vita che si va creando, Violenta come la Vita che mentre va creandosi va altrettanto distruggendosi

Author — Edoardo Iosimi

Author

È difficile dire se fosse un genio o meno. Cmq personaggio interessante.

Author — Luca Scirman

Author

Un narcisismo senza fine, che compare in ogni parola di Bene, il quale è sempre il soggetto e l'oggetto di tutto ciò che dice, trasfigurando la realtà a sua immagine. Per questo molti lo amano, per altro senza capire il perché, in modo morboso. Quello che in pochi capiscono è che io significato di un qualsiasi discorso di Bene è il seguente: " io sono più intelligente di tutti voi, riesco a comprendere le cose meglio di voi e ve lo dimostro, trovando il modo di ostentare la mia cultura (aimé straordinaria in un mondo come il nostro ) per farvi sentire dei coglioni, perché questo siete, mentre io sono Carmelo Bene, il genio". Ed ecco che si sprecano gli estimatori che vedono in lui un vate, un illuminato, un demiurgo. Quello che però non capiscono è che l' unico modo per restituire dignità alla sua figura non è dargli del genio, ma del coglione. Perché in ogni suo gesto si capisce che sta coglionando tutti. Che parla per parlare, sapendo che qualcuno cercherà sempre di leggere nelle sue parole qualcosa di magnifico e inarrivabile. E invece, prendeva tutti per il culo

Author — ivan sossan

Author

@yuchiminami
hai perfettamente ragione

Author — Neurodisco77

Author

@BigCiolon Scusa ma cosa hanno in comune Fromm, Adorno e Rousseau? A parte che Rousseau è stato a mio parere uno dei più grandi geni della storia umana, forse una dozzina di pensatori potrebbero stare al suo livello in millenni di storia...mi sembrano confronti poco azzeccati, Pasolini non era filosofo.

Author — Max Lolli

Author

A te. A questo punto ti dico che un tempo c' erano Mariano Laurenti e Jerry Calà mentre ora abbiamo Refn e Paul Thomas Anderson...

Author — PunkAndFun

Author

Anche a me sembra sincero, ma non sono affatto d'accordo.

Author — Valentina Corbani

Author

Che palle con questi discorsi inutili.

Author — PunkAndFun

Author

Ah, dimenticavo .. grazie per i commenti che avete lasciato, sono stati un'ottima e pertinente
compagnia notturna

Author — vincenzo scalfari

Author


Carmelo ha ragione, PPP era (anche) un violento,  
Salò-120 non e' un film, e gli e' costata la vita ...
.

Author — yallow rosa

Author

Il bravo Carmelo Bene non aveva capito nulla di Pasolini. Proprio nulla!

Author — Massimo Trombi