Loading...

Jung, il Libro Rosso e l'Uomo senza Società - Seconda Parte - La Via verso il Sè

  • 🎬 Video
  • ℹ️ Description
Un percorso tra le parole e le immagini del Libro Rosso, per scoprire che il senso del nostro esistere si pone molto aldilà dell’iperinflazionato “Io”, ma anche oltre le generiche definizioni di “inconscio personale”, “subcosciente” e altre etichette coniate dagli psicologi per catturare sempre e comunque il concetto di Persona Individuale.
Jung, novello Hermes contemporaneo, in una straordinaria e sofferente missione che è al tempo stesso Scienza, Religione, Filosofia e Arte, ci spinge ad un volo nel quale la Persona Individuale ha il coraggio di librarsi nei territori del Sè, verso una coscienza collettiva unica in grado di farci recuperare il senso dell’Umano e la conoscenza del Divino.
Un folle volo, tra visioni partorite da un’anima mitopoietica pronta a morire come Dio per rinascere come Uomo.

Domenico Rosaci è professore associato di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni, e si occupa di Intelligenza Artificiale..
Oltre agli interessi scientifici, coltiva da sempre una personale passione per la filosofia e la storia delle religioni, con particolare riferimento alle tradizioni misteriche ed esoteriche. Nel 2015 ha pubblicato il saggio "Arcana Memoria: Storia dell’Esoterismo".
Nel 2010, esordisce nella narrativa col romanzo "Il sentiero dei folli", primo volume di una trilogia di romanzi a sfondo esoterico, a cui fa seguito, nel 2013, "La Zingara di Metz".
“I Fiori di Tanato”, uscito ad agosto 2017, completa la trilogia. Tutti i romanzi sono pubblicati da Falzea.

Download — Jung, il Libro Rosso e l'Uomo senza Società - Seconda Parte - La Via verso il Sè

Download video
💬 Comments on the video
Author

probabilmente, ma molto probabimente il miglior tubers del mondo . GRAZIE INCALCOLABILE

Author — Chiacchere & Luce

Author

Bravissimo!!! Mi piace il suo modo chiaro e allo stesso tempo semplice di divulgare la conoscenza dei grandi Maestri ed il loro pensiero. Si sente che vive e incarna ciò che spiega.

Author — Adriano Pani

Author

Una sola parola "eccellente"

Author — Maria Ratti

Author

Davvero molto bello e istruttivo, da guardare perché è una guida nella vita.

Author — Paola Trane

Author

Agio, tutto frutto del sonno, , non ci sono stati di riposo nella vita, le energie sono sempre in movimento, solo quando dormiamo in piedi siamo tranquilli,

Author — fedelemario

Author

Sei una persona incredibile, questo percorso su Jung è pura poesia per la mente, grazie davvero professore!

Author — Alessio_SOG

Author

da ascoltare e ascoltare, molto interessante …. une grazie di cuore

Author — stella celeste

Author

Grazie per questa magnifica sintesi... una chiarezza di pensiero e una fluidità eccellente... saggezza, potenza, umiltà... grazie davvero per il suo servizio 🙏❤️

Author — Psicologa Tiziana Cantone

Author

lo gnosticismo e' la scuola della realta', e' negato poiche' la ragione non puo' essere impiantata, deve nascere in ognuno al suo tempo e cio' determina che lo scopo dellaclonazione dell'uomo non e' schiavitu' ma liberta', e' il livello dello sviluppo della ragione nell'uomo che vede in questafase l'uomo che schiavizza il simile poiche' e' incapace di riconoscere il suo ego .. e' tt normale ..nel cammino evolutivo dell'autocostituzione della ragione

Author — Chiacchere & Luce

Author

La mente é la somma dei 5 sensi, il sesto senso si trova solo nel cuore.

Author — Massimo Mattioli

Author

Grazie di cuore per la sua esposizione chiara e esauriente. Può indicarmi dove è possibile trovare pubblicato lo studio "Psicologia analitica e arte poetica".

Author — Loredana Venturi

Author

Uno stimolo per il pensiero. Eccellente

Author — ilio crespini

Author

La seconda volta che ascolto il ciclo. Straordinario.

Author — tonino maresca

Author

Buongiorno Professore
Mi perdoni se la disturbo per questa inezia...ascoltando le Sue conferenze sono stata colpita dalla musica iniziale che Lei usa per introdurre il discorso.
Potrebbe per cortesia dirmi di quale musica si tratta?
La ringrazio e mi scusi per il disturbo.

Author — Elena