Loading...

I Rapaci del Nord Italia

  • 🎬 Video
  • ℹ️ Description
Documentario del 2010, prodotto dal Museo Civico di Lentate sul Seveso. Autori: Renzo Ribetto, Gianni Valente. Consulenza naturalistica: Caludio Pulcher. Contributi video: Sandro Armand Hugon, Ermanno Cerutti, Paolo De Martin, Nino Perassi, Pier Carlo Porporato. Montaggio: Stefano Benusiglio. Pos produzione: SVD-VisualCommunication

💬 Comments on the video
Author

bellissimo ed interessante video  con immagini molto suggestive !! complimenti

Author — Maurizio Failo

Author

Ieri è entrato un astore in casa mia era bellissimo e impaurito

Author — Franca Paola de cassan

Author

Bellissimo, davvero bravi. Complimenti

Author — paolo tamagnini

Author

L'astore si pronuncia con l'accento sulla O

Author — Sardo Doc

Author

Bellissimo video che spiega molto bene la varietà dei rapaci in Italia del nord sconosciuta quasi a tutti!

Author — massimo enrico

Author

Video bellissimo e sereno...sembra che lo spettatore sia attivo e non passivo.... saluti dalla Sicilia

Author — Johnny

Author

Com'è possibile che sparlate sempre quelli del sud??
Apparte questo però bel video.
Ah e comunque mai visti falchi pecchiaioli uccisi nello stretto.
Sono di Catania.
Sappiate inoltre che il 90% degli uccelli che avete messo ci sono anche qui. Potevate benissimo scrivere rapaci dell'Italia e non del nord italia.
Io non ho niente contro quelli del Nord ma dovete finirla di trattare male quelli del Sud. Chiaramente lo so che non tutti quelli del nord ce l'hanno con noi però quelli che non sono così devono finirla.
Magari non volevate essere offensivi nei nostri confronti; in questo caso vi chiedo scusa.
Ad ogni modo veramente bel video

Author — Ettore Corrente

Author

*AVVERTENZA IMPORTANTE PER I PROPRIETARI DI UCCELLI DOMESTICI* : Il cibo che normalmente diamo ai canarini (e altri uccelli da compagnia) composto da una "miscela di semi completa, equilibrata e di alta qualità" acquistati nei negozi di animali o centri commerciali, rende i proprietari fiducia che il loro animale domestico è ben nutrito, ma non è così: in effetti la salute degli uccelli è a serio rischio.

I proprietari di canarini, pappagalli, cacatua, pappagallini, cockatiel, ecc, dobbiamo prestare attenzione ai allevatore di uccelli e veterinari e tenere a mente, anche se noi li alimentiamo che con una tale tipici semi miscela, i nostri uccelli sono molto probabilmente in pericolo di soffrire un inaspettato e doloroso MORTE PREMATURA DA MALATTIA DEL FEGATO GRASSO. I canarini, ad esempio, moriranno sicuramente a 4-7 anni di età invece di 15 anni cui potranno vivere.

È triste che gli uccelli da compagnia siano destinati a morire presto e dolorosamente in così tanti casi. Devi avvertire le persone per evitarlo!

Questa malattia mortale è molto comune negli uccelli da compagnia, ma i proprietari di solito non lo conoscono o lo individuano in tempo. E non possiamo immaginare che *LA CAUSA È IL CIBO STESSO* che per i nostri uccelli forniamo, in cui *tale una miscela tipica contiene un basso contenuto di grassi semi: come ad esempio la scagliola insieme ad altri semi molto grassi: come il niger, la canapa o i semi di colza e, in aggiunta, gli uccelli di solito preferiscono mangiare i semi grassi* così che la loro VERA DIETA è sbilanciata dal grasso in eccesso, provoca gradualmente l'infiltrazione grassa del fegato e in pochi anni provoca steatosi epatica e morte prematura per uccelli da compagnia.

*Anche i frutti per i suoi zuccheri, la pasta di riproduzione e i suoi pigmenti EI SEMI DI GIRASOLE ATTACANO IL FEGATO* se sono presi troppo o troppo a lungo.

E 'una malattia vizioso che progredisce in silenzio e, quando i suoi sintomi imprevisti iniziano, sono facilmente confusa con altre malattie in modo che i proprietari di solito rinviare la visita dal veterinario in un già momento critico per la vita degli uccelli (oltre che non tutti i veterinari sono addestrati a riconoscere esta malattia sfuggente e ingannevole, anche per amministrare protettori del fegato lipotropa e rigeneranti in dosi curative, nel caso in cui si tratta di quello e non un presunto colpo). È un processo di progressione lenta e asintomatica, ma quando iniziano i sintomi visibili (fase acuta) la malattia accelera.

*SINTOMI DE LA FASE ACUTA DELLA MALATTIA DEL FEGATO GRASSO* : In primo luogo, eccessivo crescita del becco e delle unghie da mesi prima, il decadimento emotivo o progressiva mancanza di interesse, pancia dura (in molti casi, con una macchia scura a forma di mezza luna sulla pancia, che sembra "tumore" per vederlo Devi bagnare le dita per rimuovere le piume), cade dalle bastoni della gabbia che sembrava per "errori di calcolo" e poi una zoppia (che fanno credere che siano dalle cadute precedenti, ma entrambi i sintomi sono dovuti a ciò fa male il fegato), mancanza di volo e canto, l'uccello si gonfia le penne o si piega più o meno lentamente; Poi, nel giro di poche settimane o pochi giorni, il respiro pesante con il becco aperto, rimanendo sdraiato sul suolo della gabbia vicino al cibo, spasmi improvvisi di volta in volta (Quale far credere che l'uccello è "epilettica", ma sono fitte di dolore del fegato malato), abbondante cacca verdastro (causata da biliverdina Il che, se non è il digiuno, significa un danno epatico), poi un nero e acquosa (da emorragie epatiche) poi una strana violaceo colore della pelle e becco, un appetito eccessivo e alla fine il "miglioramento" di pochi giorni (nell'ultima fase, il fegato degenerato già sgonfiato da ciò che la diventa uccello sembra migliorare), dopo di che muore improvvisamente tra spasmi (che può sembrare un "colpo", un "apoplessia" o un "infarto cardiaco").

Per i primi sintomi il fegato è già degenerato all'80% *ma un'azione veterinaria urgente (e accurata) può salvare il tuo uccello e ripristinare la situazione epatica.* Se semplicemente alimentare il vostro uccello con i semi miscela sciolti (anche se si dà frutta fresca, verdura e lasciate esercizio, per esempio lasciando fuori dalla gabbia in casa), in questo momento il fegato del vostro animale domestico sta degenerando, e né tu né il tuo uccello lo sa. *Senza protettori del fegato, è quasi certo che il tuo uccello morirà presto e in molti casi non sarai in grado di determinare la sua vera causa.*

La lipidosi epatica non è solo letale da sola quando iniziano i sintomi visibili (a volte persino non avvisa affatto fino a pochi momenti prima della morte). Anche prima della fase acuta predispone l'uccello a soffrire di infezioni, poiché indebolisce il sistema immunitario. Gli uccelli da compagnia obesi hanno un aumentato rischio di molte altre malattie, come l'artrite, le malattie cardiache e il cancro. L'obesità negli uccelli non è evidente ma è più pericolosa rispetto ad altri animali come i mammiferi.

Quindi, oltre a dare agli uccelli protettori epatici lipotropici e detossinanti / rigeneranti preventivamente e di routine, gli allevatori di solito producono le loro miscele con semi a basso contenuto di grassi.

*PREVENZIONE E / O TRATTAMENTO* : Il tempo di agire è ORA che il tuo uccello non ha ancora i sintomi visibili. È necessario PREVENIRE ATTIVAMENTE LA DEGENERAZIONE DEL FEGATO. Fortunatamente è facile farlo: *È molto consigliabile sostituire progressivamente (entro alcune settimane, secondo le istruzioni del produttore) la miscela di semi sfusi per alcuni alimenti composti di pellet di semi, frutta e verdura (preferibilmente quelli che già includono protettori del fegato), perché ciò impedisce all'uccello di filtrare e mangiare principalmente i semi grassi (ma senza insistere sul fatto che l'uccello non si abitui a mangiare pallini perché potrebbe morire per fame entro pochi giorni).*

*E, qualunque sia la dieta, è CRUCIALE aggiungere all'acqua potabile o al cibo un PROTETTORI LIPOTROPICO DEL FEGATO che include carnitina e / o colina, betaina, metionina, ecc. (Ed è molto conveniente aggiungere un PROTETTORI DETOX / RIGENERANTE DEL FEGATO con latte di cardo, boldo, estratto di carciofo).*

I protettori del fegato non sono medicinali, ma integratori alimentari a basso costo prodotti da laboratori veterinari da uccelli che rimuovono il grasso dal fegato, lo puliscono e ne favoriscono il recupero. È essenziale aggiungerli alla dieta degli uccelli domestici per conservare il loro fegato. È qualcosa che gli allevatori e i veterinari conoscono, ma di solito noi proprietari non lo sappiamo.

Appare sul mercato dei mangimi composti per gli uccelli da compagnia che non includono i semi grassi e che già includono diversi protettori del fegato. *Ma la stragrande maggioranza dei proprietari nutre ancora fiduciosamente i propri uccelli con la tipica miscela di semi sfusi con pochi grassi e altri semi molto grassi ... E i loro uccelli continuano a morire di lipidosi epatica in un gran numero di casi (probabilmente, nella maggior parte dei casi )* . Ora sappiamo che, poiché la malattia del fegato grasso si sviluppa dal cibo quotidiano stesso, è molto probabilmente la PRIMA CAUSA DI MORTE DEGLI UCCELLI DOMESTICI, e ancor più come l'età dell'uccello avanza.

La maggior parte di ogni sintomatologia aviaria dovrebbe essere considerata come se si trattasse di una patologia che potrebbe essere grave e non consentire lo sviluppo della malattia, perché allora probabilmente sarà troppo tardi. Dobbiamo investigare da vicino i sintomi, adottare misure preventive che non danneggino (come dare il fegato e protezioni intestinali secondo il volantino) chiedere consiglio a veterinari, allevatori, ecc. E procurarsi il trattamento più appropriato RAPIDAMENTE, ma senza affrettarsi il trattamento o con le dosi in questi piccoli animali. Se i giorni passano e l'uccello non migliora, è necessario continuare a indagare e, se necessario, modificare il farmaco in modo informato e contrastato. Non fare nulla o fermare la ricerca di solito finisce con l'uccidere l'uccello, ma agendo senza essere sicuri di ciò che viene fatto e in quale dose, probabilmente finisce allo stesso modo. È necessario ottenere e confermare l'esperienza veterinaria sufficiente e avere la serenità di determinare in ciascun caso se è conveniente affrettarsi a fare e / o somministrare la medicina e in quale dose, o se è meglio non farlo e lasciare che la situazione evolva senza medicando per il momento o secondo il farmaco che è già stato somministrato.

Una zoppia in un uccello non è sempre un danno causato da un colpo, ma il sintomo di una malattia di un organo (di solito il fegato o una malattia intestinale) che deve essere scoperto e trattato al più presto. In caso di dubbio, cambia la dieta in uno con il grasso più basso possibile (solo semi di becco, o con altri semi magri come miglio, chia, frutta e verdura fresca) e somministrare protettori epatici lipotropici e rigeneranti in dosi curative immediatamente ... anche se nulla potrebbe prevedere un risultato fatale. Ci sono anche integratori alimentari protettori della mucosa intestinale e stimolanti del sistema immunitario. Nei dosaggi secondo i volantini non causano danni, sicuramente salverà la vita del tuo uccello (se non è troppo tardi), e li manterrà con un benessere di base.

Author — Vic64Y

Author

I Documentari inglesi e americani sono inguardabili, pur se ben fatti: 'Nati per uccidere', 'Predatori Nati', ma non sarà che sono anche un po' coglionazzi...
Bello, sobrio, elegante, tranquillo e nostrano...senza 'assassini assetati di sangue'...

Author — ETERE RADIOASCOLTO