Loading...

Beirut, l'esplosione devasta il reparto: il video dell'infermiera che salva i neonati prematuri

  • 🎬 Video
  • ℹ️ Description
Nuove immagini riprese da alcune delle 230 telecamere di sicurezza del Saint George hospital (che si trova a un chilometro e mezzo dalla zona del porto) mostrano il momento dell'esplosione che il 4 agosto ha devastato Beirut, in Libano. Immagini che arrivano da ogni angolo dell'ospedale: dall'eliporto in cima all'edificio, all'entrata principale al piano terra, fin dentro ai reparti. In quello di terapia intensiva neonatale un'infermiera riesce a mettere in salvo i tre neonati prematuri che erano nelle incubatrici. Pamela Zeinoun viene ripresa mentre è al lavoro quando l'onda d'urto fa esplodere i vetri delle finestre e crollare soffitto e mobili. Riemerge dai detriti e porta i salvo i bambini tenendoli tutti e tre in braccio. "Abbiamo camminato per cinque chilometri fino a raggiungere un altro ospedale", ha raccontato. Il personale del Saint George è riuscito a mettere in salvo 300 malati. L'ospedale ha lanciato una campagna per le donazioni e spera di tornare presto operativo.

💬 Comments on the video
Author

Onore all'infermiera che ha salvato i neonati. Rispetto.

Author — DENIS FRESCO

Author

Its horrifying how in a matter of seconds it went from being a regular beautiful day to death and destruction.

Author — Yuly Triana Lopez

Author

Fa riflettere il fatto che le persone che si vedono nel video per un pelo non siano state colpite da qualcosa, altre persone purtroppo non hanno avuto questa fortuna. Da un momento all’altro, per un passo di troppo, un movimento particolare oppure un piccolo gesto apparentemente insignificante, la vita potrebbe finire oppure andare avanti.

Author — Ardit Muhaj

Author

1:33 She's very lucky to have survived a potential crush.

Author — LazyTamago

Author

1:31 That nurse at the desk barely escaped being crushed by those cabinets when they were thrown down by the force of the explosion. She would almost certainly have died from that impact.

Author — oculos prudentium

Author

RIP to the people who lost their lives this should've never happened

Author — Draco

Author

My lord i hope there wasn’t any babies in the hospital. That’s so heart breaking.

Author — Mai Life

Author

I am so sorry to all the people of Beirut. Such negligence is inexplicable.

Author — TheAlchemist

Author

Bless the nurse who went to help the baby @2:30

Author — Christy Arendall

Author

Mamma mia che scene assurde, povera gente. Poteva essere una strage con portata molto più elevata.
Ps: non vedo nessun infermiere che salva i neonati immediatamente, ma capisco che un tonfo di questa porta nell'immediato ti stordisce, arrivi a non capire più niente e le tue reazioni sono dettate dall'istinto di sopravvivenza.

Author — i have a dream

Author

Dopo due mesi dal disastro:
Ok Youtube è ora di metterlo nella home

Author — Diego

Author

Bisognerebbe far capire alle persone che se vedono un esplosione anche se è distante, di mettersi al riparo... molti sono morti perche stavano li a guardare

Author — Jack Ma

Author

L onda d urto e terrificante distrugge tutto ...

Author — Andrea Aganetti

Author

1:46 thankgodness There weren't any Babies 🙏pray for Beirut🙏🙏

Author — Tanja Büttgen

Author

1:33 Quando ho visto la ragazza muoversi mi sono sentito sollevato D: deve aver preso una paura immensa

Author — Leo Pacca

Author

*In situazioni ove manca il tempo per fuggire all'esercito insegnano a sdraiarsi quando si udisce il suono di una deflagrazione, altrimenti ripararsi piegando un tavolo o qualsiasi oggetto da copertura. Mai e poi mai farsi prendere dalla curiosità osservando dalla finestra come accaduto nelle immagini, può essere fatale.*

Author — Lucius Fran

Author

3:00 I hope and pray that the baby has alive!

Author — Johann Wolfgang v. Goethe

Author

That day was on of The most painful day of my life and I'm from Ecuador

Author — Joelle Borja

Author

God bless you all. Praying for your recovery

Author — Krafty Karrizzma

Author

Ed ora? Nessuno ne parla più di questa disgrazia. Siamo gente senza un' anima.

Author — dulcinea